L’importanza della depurazione

Soffri di nervosismo, irritabilità, digestione lenta, mal di testa frequenti? Hai mai pensato che possono essere segnali di un sovraccarico di tossine nel corpo?

Il consumo frequente di farmaci, un’alimentazione raffinata ed eccessiva, lo stress, la cattiva gestione delle nostre emozioni e l’inquinamento sono solo alcuni dei fattori che possono produrre un accumulo di tossine nel nostro corpo.

La depurazione è spesso il primo passo di un percorso naturopatico efficace e si effettua attraverso una pulizia profonda dell’organismo: con l’ausilio di alimenti, rimedi di origine vegetale e/o minerale si realizza una delicata stimolazione degli organi emuntori (fegato, reni, intestino, polmoni, pelle), che si occupano di convertire le sostanze nocive dannose in elementi più facilmente eliminabili attraverso le feci, le urine, il sudore e la traspirazione cutanea. Oltre all’assunzione dei rimedi, sarebbe consigliabile anche fare movimento: infatti, l’attività aerobica favorisce l’espulsione delle sostanze di rifiuto attraverso la pelle grazie alla sudorazione; inoltre riduce la produzione di tossine endogene derivate da stress e ansia, promuovendo la liberazione di endorfine.

Un corpo sano e “pulito” sarà in grado di reagire meglio sia alle sollecitazioni ambientali, come stress, sbalzi climatici ed epidemie stagionali, sia ad eventuali trattamenti farmacologici, quando necessari. Un organismo intossicato, infatti, risponde con maggiore difficoltà anche ai farmaci, in quanto il loro metabolismo è rallentato a causa del sovraccarico degli emuntori.

Quale tecnica usi per depurare il tuo organismo?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.